Cavolo rosso stufato all’aceto balsamico

Cavolo rosso stufato all’aceto balsamico

Nei mesi freddi dell’anno la natura sembra quasi assopita in quel grigiore un po’ deprimente, ma solo in apparenza perché, in realtà, questo periodo ci regala una vasta gamma di frutta e verdura bella e sostanziosa, pronta a conquistare non solo il palato ma soprattutto gli occhi  con i suoi colori che vanno dal giallo al verde fino ai toni del rosso. E tra queste verdure di stagione il cavolo rosso mi ha sempre un po’ incuriosito. Non che sia proprio una amante del sapore e, soprattutto, dell’odore del cavolo, ma quel colore violaceo che spiccava tra i banchi della frutta al supermercato sembrava dirmi “comprami, comprami”.  Quando poi ho scoperto tutte le proprietà nutritive di questo ortaggio, mi sono detta che era finalmente arrivato il momento di provarlo.

 

 

Sto ancora testando varie ricette ma quella che finora è diventata in assoluto la mia preferita è quella del cavolo rosso stufato all’aceto balsamico, un contorno molto semplice e saporito che ultimamente accompagna spesso le mie cene. Ve lo anticipo, la ricetta è facile. Anzi, facilissima e ricorda molto da vicino quella che in alcuni paesi del nord viene utilizzata per preparare i crauti. Molto più dolce degli altri cavoli, il cavolo rosso è un ortaggio dal sapore intenso e dal colore brillante tanto buono quanto salutare. Come ho scritto poc’anzi, infatti, ha un basso contenuto calorico ed è ricco di sali minerali e vitamine, soprattutto la vitamina C e quelle del gruppo B. Insomma, cosa c’è di meglio che mangiare questo piatto, sapendo che oltre ad essere molto saporito fa anche molto bene alla salute del nostro organismo? E, a proposito di salute, La dolcezza di questo cavolo si sposa bene col sapore delle mele, oltre che dell’aceto, per questo in molte ricette del cavolo rosso stufato troverete proprio le mele nella lista degli ingredienti. Da questa ricetta io le ho omesse, ma nel caso vogliate provare l’abbinamento vi basteranno un paio di mele renette sbucciate e tagliate a dadini da unire in cottura.

 

 

Ottimo per accompagnare piatti di carne, pollame e formaggi stagionati, il cavolo rosso può essere mangiato sia cotto nel wok o stufato in padella, che crudo in insalata, guarnito da noci e scaglie di grana. E, se ci aggiungete qualche chicco di melograno può diventare il piatto perfetto da portare in tavola durante le feste di Natale, servito come antipasto o semplicemente come contorno dell’arrosto o dello zampone del cenone di Capodanno.

 

 

Stampa
Cavolo rosso stufato all'aceto balsamico
Preparazione
10 min
Cottura
15 min
Tempo totale
25 min
 
Un contorno tipicamente invernale, ricco di salute e di colore, da portare in tavola anche durante le feste
Piatto: Contorni
Porzioni: 6 persone
Autore: Enrica
Ingredienti
  • 1 cavolo cappuccio rosso
  • 1 cipolla dorata
  • 3 cucchiai aceto balsamico (o di glassa)
  • 1 cucchiaino zucchero di canna
  • 4 cucchiai olio di oliva
  • q.b. sale
  • q.b. noci sgusciate
  • q.b. scaglie di grana
Procedimento
  1. Pulite il cavolo, toglietegli le foglie esterne, eliminate il torsolo bianco e tagliatelo a listarelle il più possibile sottili. Metterlo in uno scolapasta e sciacquarlo bene sotto l’acqua corrente.


  2. Sbucciate e lavate la cipolla, affettatela sottilmente per il senso della lunghezza. Soffriggere la cipolla con l’olio in un’ampia padella antiaderente. Quando la cipolla si sarà imbiondita, aggiungere il cavolo e saltatelo a fuoco vivace per qualche minuto. Aggiustare di sale e continuate la cottura con il coperchio per una decina di minuti, mescolando di tanto in tanto (se è il caso aggiungere un po’ d’acqua).


  3. A cottura quasi terminata, aggiungere l'aceto balsamico e fate insaporire il cavolo rosso per un paio di minuti ancora, prima di spegnere il fuoco. Ci vorranno in tutto 15 minuti, il cavolo deve rimanere un po’ croccante.


  4. Sistemare il cavolo rosso stufato in un piatto da portata, guarnire con noci e scaglie di grana e servire ancora caldo.


Note
  • Se usate la glassa di aceto balsamico, allora eliminate il cucchiaino di zucchero di canna. Se invece non vi piace il sapore dell’aceto balsamico, provate a sfumare il cavolo con del Porto o del vino rosso dolce.

  • Si può aggiungere in fase di cottura anche dell’uvetta passa, precedentemente ammollata.

  • Il cavolo rosso stufato è indicato per accompagnare soprattutto piatti di carne.

 

 

Sommario
Recipe Name
Cavolo rosso stufato all'aceto balsamico
Pubblicato su
Preparazione
Cottura
Tempo totale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *