Crema di castagne e cioccolato

Crema di castagne e cioccolato

Arriva l’autunno, con i suoi colori caldi e un po’ malinconici, le sue giornate sempre più corte, le foglie ingiallite che cadono lasciando gli alberi spogli e quell’odore inebriante di caldarroste che pervade le strade della città. Se c’è un’immagine che mi fa pensare alla stagione più romantica dell’anno è proprio questa: i cartocci bollenti e fumanti di castagne abbrustolite. Perché la castagna in fondo è un po’ il simbolo dell’autunno, la sua regina incontrastata. Spinosa fuori ma tanto dolce e morbida dentro, protagonista indiscussa di tante ricette autunnali, tanto buona quanto versatile in cucina: si può bollire, arrostire o farne marmellate, zuppe, salse e creme da farcitura, proprio come la ricetta di questo post.

 
 
 

Qualche giorno fa, complice un weekend in montagna, sacchetto di plastica alla mano, mi sono data alla raccolta delle castagne. Ne ho trovate un bel po’, grandi, lucide e mature al punto giusto. Già sulla via di casa immaginavo cosa avrei mai potuto realizzare con i miei 2 chili e mezzo di castagne…e beh, l’illuminazione è arrivata: crema di castagne e cioccolato! Per questa ricetta mi sono ispirata al goloso ripieno delle pasticelle, un dolce della tradizione natalizia molto diffuso nel salernitano ma soprattutto ad Acerno. Una ricetta semplicissima che porta in tavola tutto il sapore più autentico dell’autunno.

 

 

Armatevi di tanta pazienza però, perché il procedimento di questa ricetta è piuttosto laborioso: le castagne vanno bollite, sbucciate e passate nello schiacciapatate, solo poi si passa alla realizzazione vera e propria della crema. Ma vi assicuro che, nonostante i tempi lunghi e la fatica, il risultato finale sarà superlativo. Cioccolato e castagne sono un abbinamento davvero godurioso. Due gusti che riescono a fondersi in un equilibrio perfetto dando vita a una crema corposa dal sapore intenso: un assoluto piacere per il vostro palato!

 

 

Se saprete resistere alla tentazione di finire il barattolo a cucchiaiate, potrete utilizzare questa crema di castagne e cioccolato in tantissimi e dolcissimi modi: ottima da gustare come dessert di fine pasto o  spalmata sulle fette biscottate a colazione, questa crema da il meglio di sé come crema da farcitura dei dolci più disparati: rotoli di pan di spagna, crostate, tartellette, bigné e biscotti fatti in casa. Io l’ho utilizzata per una crostata di pasta frolla all’olio e per dei biscotti di frolla ripieni, tutti spazzolati alla velocità della luce.
 

 
Vi lascio la ricetta, mi raccomando, fatene buon uso e se decidete di rifarla scattate una foto, usate l’hashtag #morsidistile e farete parte della mia gallery su Instagram!
 

Stampa
Crema di castagne e cioccolato
Preparazione
20 min
Cottura
50 min
Tempo totale
1 h 10 min
 
Porzioni: 2 barattoli
Autore: Enrica
Ingredienti
  • 500 gr castagne bollite e sbucciate
  • 200 gr cioccolato fondente
  • 2 cucchiai cacao amaro
  • 200 gr zucchero semolato
  • 2 tazzine caffè amaro e bollente
  • 1/2 tazzina liquore anice o strega
Procedimento
  1. Dopo aver lavato le castagne sotto l’acqua corrente, praticate un taglio a X sulla buccia con un coltello e lessatele per circa 40 minuti. Scolatele e, quando sono ancora calde, sbucciatele accuratamente con l'aiuto di un coltellino.


  2. Schiacciate le castagne, prima con la forchetta e poi nello schiacciapatate. Ne uscirà una poltiglia farinosa.


  3. Trasferite la purea di castane in una pentola capiente, aggiungete lo zucchero e 150 ml di acqua. Lasciare cuocere lentamente fino a che non avrete ottenuto una crema morbida, ci vorranno circa 10 minuti. Frullate con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.


  4. Sciogliere il cioccolato fondente nel caffè bollente, unirlo alla crema di castagne fuori dal fuoco. Aggiungere il cacao amaro e il liquore e amalgamare bene. Se l'impasto risulta troppo duro aggiungere un goccio di latte. Se invece dovesse essere troppo liquido, aggiungere un po’ di cacao: deve avere la consistenza di una crema spalmabile, perché col riposo tenderà a solidificarsi.


  5. Versate la crema ancora bollente nei vasetti sterilizzati, chiudeteli, capovolgeteli e lasciateli raffreddare.
Note
  • Il metodo originale (ma più lungo ed elaborato) prevede che le castagne vengano prima messe in ammollo in acqua bollente per 40 minuti. Poi, private di buccia e pellicina e lessate in abbondante acqua calda, per un paio di ore.

  • Una volta freddi potete conservare i barattoli in dispensa per circa tre settimane. Una volta aperto il barattolo, la crema va conservata in frigorifero per non più di due settimane. Prima di utilizzarla lasciare il barattolo a temperatura ambiente per qualche minuto.

  • Tra gli ingredienti è prevista anche ½ tazzina di rum o di Strega, che ben si sposa con il sapore delle castagne ma che potrete anche omettere, nel caso in cui vogliate ottenere un sapore più neutro.

 

Sommario
recipe image
Recipe Name
Crema di castagne e cioccolato
Pubblicato su
Preparazione
Cottura
Tempo totale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *