Tartufi di castagne e cioccolato

Tartufi di castagne e cioccolato

Dall’incontro della frutta regina d’autunno, la castagna, e il cioccolato fondente, nascono questi tartufi di castagne e cioccolato, deliziosi dolcetti molto semplici da preparare, perfetti come dessert finger food da servire a fine pasto, per accompagnare caffè e liquori, o come dolce regalo di Natale da mettere sotto l’albero. A base di purea di castagne e cioccolato, rigorosamente fondente, e con una punta di liquore che li rende ancora più golosi: a questi tartufi è impossibile resistere, vi conquisteranno al primo morso e spariranno in un battibaleno. La ricetta è tipica del Piemonte, ma lo ammetto, l’ho scoperto solo dopo. In realtà la mia è nata un po’ per caso, dovendo smaltire alcune castagne secche che mi erano avanzate dalla ricetta della zuppa di lenticchiee castagne.

 

 

Completamente privi di glutine, i tartufi di castagne e cioccolato sono davvero facilissimi da realizzare in casa. Superato lo scoglio di lessare e pulire le castagne, basteranno pochi ingredienti e semplici passaggi per portare in tavola un dessert goloso dal delicato sapore d’autunno. Si possono preparare utilizzando anche le castagne fresche, che andranno prima lessate, con tutta la buccia, e poi sbucciate e private della pellicina che le ricopre. Un lavoro lungo, noioso e che richiede molta pazienza. Per questo ho preferito utilizzare le castagne secche, messe a bagno 24 ore prima, e poi bollite. Un procedimento altrettanto lungo ma molto meno faticoso.

 

 

Una volta cotte le castagne, basterà ridurle in purea e amalgamarle con il resto degli ingredienti per avere subito pronto l’impasto dei vostri bon bon. Se amate un gusto più deciso aromatizzateli con del liquore (e non li offrite ai bambini, mi raccomando): si può usare il rum, l’anice o il maraschino, anche se a mio parere il liquore Strega è perfetto con l’abbinamento castagne e cioccolato. Con le dosi indicate in questa ricetta si ottengono circa 20 tartufi, ma il numero può variare a seconda della loro dimensione. Questi dolcetti hanno un bel vantaggio ossia quello di poter essere preparati con largo anticipo ed essere poi rifiniti al momento di gustarli. Per completare i vostri tartufi di castagne e cioccolato spazio alla fantasia, rotolateli nel cacao amaro oppure scegliete di servirli con coperture diverse: cocco grattugiato, zucchero a velo, granella di nocciole o pinoli. Ogni tartufo è una squisita coccola a cui sarà difficile resistere…

 

 
 

Tartufi castagne e cioccolato
Preparazione
20 min
Cottura
50 min
Tempo di riposo
30 min
Tempo totale
1 h 10 min
 

Golosi bon bon ottenuti amalgamando insieme cioccolato fondente e purè di castagne. Un dolce semplice e veloce del delicato sapore dell’autunno

Piatto: Dolcetti
Keyword: castagne, cioccolato, tartufi
Porzioni: 20 tartufi
Autore: Enrica
Ingredienti
  • 250 gr castagne secche
  • 100 gr cioccolato fondente
  • 10 gr burro
  • 50 ml latte
  • 60 gr zucchero
  • 1/2 bustina vanillina
  • 20 ml liquore all’arancia, anice, rum o strega (facoltativo)
Per la copertura:
  • q.b. cacao amaro oppure zucchero a velo, granella frutta secca, cocco disidratato
Procedimento
  1. Mettete a bagno 24 ore prima le castagne secche, poi sciacquatele, eliminate eventuali pellicine rimaste.


  2. Al momento di realizzare la ricetta, cuocetele in acqua leggermente salata per circa 50-60 minuti, fino a quando assumeranno una consistenza molto morbida (devono essere giusto coperte dall’acqua). In pentola a pressione sono sufficienti 20/30 minuti. Trascorso il tempo necessario, schiacciare le castagne nello schiacciapatate, in modo da avere una purea.


  3. In un pentolino, fondere il cioccolato a bagnomaria con una noce di burro ed il latte mescolando di tanto in tanto.

     

  4. Aggiungere il cioccolato alla purea di castagne, unire il liquore e la vanillina, e mescolate bene tutti gli ingredienti amalgamandoli perfettamente tra di loro. Dovrete ottenere una consistenza morbida, né troppo densa, né troppo fluida, in modo da poter essere facilmente modellabile per ottenere i tartufi. Se il composto risulta troppo morbido, aggiungere un cucchiaio di cacao amaro, se invece troppo duro aggiungere un cucchiaio di latte.


  5. Lasciate riposare il composto in frigo per almeno 30 minuti. Trascorso questo tempo prelevate un cucchiaino e formate delle palline e rotolatele nello zucchero a velo o nel cacao amaro.


  6. Riponeteli in frigo e serviteli freddi nei pirottini di carta.


Note
  • I tartufi si conservano in frigo fino a 3-4 giorni coperti da pellicola alimentare mentre è consigliabile ripassare i tartufi nel cacao poco prima di essere serviti.
  • La ricetta si può realizzare anche con le castagne già cotte sottovuoto oppure surgelate che si trovano al supermercato.

 
 
Per un dolce pensiero di Natale si possono disporre i tartufi di castagne e cioccolato in pirottini di carta e confezionarli  in scatole di cartoncino o di latta chiuse con nastro colorato.
 


 

E se amate la castagna ecco qualche altra idea, dolce e salata, per portare in tavola la regina dell’autunno.

 

Crespelle di castagne con ricotta e funghi

Zuppa di lenticchie e castagne

Ciambella alle castagne, noci e cioccolato

Crema di castagne e cioccolato

 

Sommario
recipe image
Recipe Name
Tartufi castagne e cioccolato
Pubblicato su
Preparazione
Cottura
Tempo totale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.